LUCA AQUINO “LUNARIA 2”

Dal premio Top Jazz del 2007 ad oggi ne ha vissute di esperienze Luca Aquino. Tra le innumerevoli collaborazioni importanti, vanno citate quelle con Sting, Manu Katché, Jon Hassell, Lucio Dalla e Mimmo Paladino. Centinaia di concerti e registrazioni discografiche in tutto il mondo.

Progetti originali, illuminati e lungimiranti, registrati in luoghi d’arte storici e spettacolari, tra i quali il sito archeologico di Petra in Giordania, il deserto del Wadi Rum e il teatro Quam ai confini con la Siria. I tour nei Balcani, in Scandinavia, in Germania, nell’Europa intera, l’esperienza francese e soprattutto quella in Medio Oriente. I suoi due importanti infortuni facciali, recuperati poi miracolosamente ma che hanno tenuto lontano dalla tromba e dalla scena per tre anni il jazzista italiano, tanto osannato all’estero. Percorsi profondi e impegnativi che hanno arricchito il suono della tromba di Aquino, rendendolo ancora più profondo e immediatamente riconoscibile.

Con questo album importante, cinque anni dopo l’ultimo album a suo nome, Luca, insieme ai suoi amici e storici compagni di viaggi Giovanni Francesca alla chitarra, Marco Bardoscia al basso e contrabbasso e Gianluca Brugnano alla batteria, ritorna e racconta una nuova storia con nuove composizioni originali, di cui una dedicata alla figlia Anita e due dedicate ai campioni del pugilato Carnera e l’argentino “entocable” Nicolino Locche.

Alle composizioni originali si aggiunge la rivisitazione di “Can’t Help Falling in Love”, resa celebre da Elvis Presley, “Ironic” di Alanis Morissette, “Nature Boy” di Eden Ahbez, già registrata dal suo idolo Jon Hassell, e “Alfonsina y El Mar” di Ariel Ramirez, Felix Cesar Luna.

Line-up
Luca Aquino – tromba, flicorno
Giovanni Francesca – chitarra elettrica
Marco Bardoscia – contrabbasso
Gianluca Brugnano – batteria

Luca Aquino “Lunaria 2”

16 giugno 2024

Vai all'evento

San Benedetto del Tronto